Area Riservata



mi trovate su:

Curriculum Vitae

Maria Giuseppina GIMMA


- Nata a Cerignola (FG) - Residente a Viterbo, Via Santa Rosa, 25
- Laureata in Architettura nel 1974 presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Voto di laurea
110/110 con pubblicazione della tesi da parte dell’Università.
- 1975 abilitata all’esercizio della professione.
- Diploma di Specializzazione (post-lauream) in Conservazione dei Beni Culturali rilasciato dall’ICCROM -
International Center for the study of the preservation of cultural property Agenzia dell’UNESCO con sede
a Roma per la conservazione ed il restauro.
- Diplomata alla Scuola di Specializzazione (post-lauream) per lo Studio ed il Restauro dei Monumenti Facoltà
di Architettura dell’Università di Roma “La Sapienza” con votazione di 70/70 e lode con pubblicazione
della tesi da parte dell’Università.
- Diploma di Specializzazione per l’Arte Ravennate e Bizantina - Università di Bologna
- Diploma di Specializzazione su Bernini - Università di Roma “La Sapienza” (nell’ambito del corso del
prof. Argan)
- Diploma di Specializzazione su Palladio - Centro Palladio di Vicenza
- Diploma di Specializzazione su Archeologia Sacra presso la Pontificia Commissione di Arte Sacra
- Diploma di specializzazione sulla Sicurezza nei Cantieri
- Iscritta all’Ordine degli Architetti dal 1975
- Iscritta all’Albo dei Consulenti Tecnici presso il Tribunale Civile prima di Roma poi di Viterbo.
- Socio fondatore nel 1985 (con i proff. Curuni, Carbonara, De Angelis d’Ossat, Cestelli Guidi, Miarelli Mariano,
Renato Bonelli, Giulio Carlo Argan) ed attuale Presidente dell’ANIASPER - Associazione Nazionale
fra Ingegneri, Archeologi e Architetti Specialisti per lo Studio e il Restauro dei Monumenti. Dell’associazione
fanno parte molti direttori generali, direttori regionali, soprintendenti, funzionari del Ministero per i
Beni e le Attività Culturali.
- Membro della Commissione “Normal S” istituita dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dal
C.N.R. Consiglio Nazionale delle Ricerche presso l’Istituto Centrale del Restauro, oggi la commissione fa
parte dell’UNI ed ha il compito di redigere un capitolato speciale d’appalto e una nuova normativa sui lavori
di restauro.
- Consulente dell’ICRROM per la ricostruzione del Duomo di Venzone dopo il terremoto
- Già membro del Comitato Tecnico-scientifico del Consorzio Edina - Gruppo Efim - per la realizzazione
di 52 interventi nel Centro Storico di Napoli nell’ambito del programma di ricostruzione dopo il terremoto
del novembre 1981.
- Coordinatore di 22 progetti di Restauro e 7 piani di recupero nel centro storico di Napoli
- Amministratore Unico della BetaGamma s.r.l. - Editoria e Progetti Culturali dal 1988.
- Direttore della rivista “I Beni Culturali - Tutela, valorizzazione, attività culturali, architettura contemporanea
e bioarchitettura” e di diverse collane sui beni culturali
- Membro della commissione internazionale di architettura per il premio Metra
- Ispettore Onorario, per il Comune di Viterbo, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con nomina
diretta da parte del Ministro per i Beni e le Attività Culturali.
- Membro delle Commissioni Comunali di Viterbo in rappresentanza del soprintendente:
Edilizia - Urbanistica - Centro Storico.
- Membro permanente della Consulta delle Professioni non regolamentate presso il CNEL (Consiglio Nazionale
per l’Economia e il Lavoro). Sino al 2002 è stato uno dei 5 membri del Comitato di Presidenza in
rappresentanza di 24 delle 102 Associazioni.
- Socio fondatore e membro del CoLAP (Coordinamento Libere Associazioni Professionali) e attuale consigliere
- Membro dell’Osservatorio sulle Professioni del CNEL.
- Presidente per la provincia di Viterbo e consigliere nazionale dell’UCITecnici (Unione Cattolica Italiana
Tecnici)
- Socio UCID (Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti)
- Vice presidente ASSORESTAURO - associazione italiana per il restauro architettonico, artistico, urbano.

PER VISUALIZZARE IL CURRICULUM COMPLETO CLICCA QUI